Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Questo sito non usa cookie di profilazione. Puoi continuare a navigare in questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccare su “Accetto” permettendo il loro utilizzo. Per ulteriori informazioni consulta la nostra privacy policy.  

/ Distribuzione di investimenti collettivi di capitale esteri in Svizzera

Criteri di selezione dei fondi

Nella selezione degli investimenti collettivi di capitale, sono valutati i seguenti aspetti:

  • Tipologia di fondo e strategia di investimento
  • Track-record, in termini di rendimento e di rischiosità
  • Assets under management
  • Background ed esperienze professionali del Fund Manager - Team di gestione
  • Caratteristiche della società di gestione

Il ventaglio di investimenti collettivi di capitale da distribuire risponde alle esigenze tipiche della gestione patrimoniale che i gestori patrimoniali indipendenti attivi in Svizzera implementano per i propri clienti, con l'obiettivo di soddisfare in modo completo ed efficiente le diverse aree di una asset allocation classica diversificata (cash - bond - equity - commodities - altro).

Processo di selezione dei fondi

Top-down

  • Strategia
  • Performance
  • Dislocation / Inefficiency
  • Riskness - Downside Volatitlity and Bias
  • Score totale

Bottom-up

  • Ricerca di Alpha in formato UCITS
  • Fees annuali
  • Leva e concentrazione del portafoglio
  • Esposizione per strategia
  • Raffronto tra le performance della strategia Offshore rispetto alla UCITS

Controparti

Le controparti di Mayfair Financial Services Ltd. saranno idealmente:

Fondi d'investimento esteri: nuove regole di distribuzione in Svizzera

Dopo l'1 marzo 2015, con l'entrata in vigore della revisione della LICol, l'attività di distribuzione di fondi di investimento sottosta, in modo più ampio, al campo di applicazione della LICol. Chiunque distribuisca a investitori NON qualificati investimenti collettivi di capitale (svizzeri o esteri) necessita di un'autorizzazione da parte della FINMA (art. 13 cpv. 1 LICol).